BORSE EUROPA - Indici di nuovo in calo, petrolio a nuovi minimi

martedì 30 dicembre 2014 11:38
 

INDICI                       ORE 11,33   VAR %    CHIUS. 2013
 EUROSTOXX50                  3163,96     -0,67    3019
                                                   
 FTSEUROFIRST300              1371,48     -0,4     1316,39
 STOXX BANCHE                 189,7       -0,14    194,21
 STOXX OIL&GAS                285,07      -1,45    335
 STOXX ASSICURAZIONI          251,67      -0,29    228,22
 STOXX AUTO                   505,11      -0,41    481,95
 STOXX TLC                    320,6       -0,55    297,6
 STOXX TECH                   311,79      -0,45    290,51
 
    LONDRA, 30 dicembre (Reuters) - I mercati azionari europei
sono di nuovo in calo, oggi, sull'onda di un ulteriore ribasso
dei prezzi petroliferi, con il Brent che ha raggiunto il livello
minimo da cinque anni e mezzo mentre continuano i timori su un
eccesso di forniture.
    Indicazioni negative soprattutto i titoli energetici con 
l'indice del settore oil & gas perde l'1,6%.
    Pesa anche l'incertezza politica in Grecia, che va ad
elezioni anticipate il 25 gennaio con la possibilità, secondo i
sondaggi, che a vincere sia la coalizione di sinistra Syriza,
che chiede di rinegoziare gli accordi sul bailout finanziario.
    Alle 11,05 l'indice paneuropeo FTSEurofirst 300 
perde lo 0,4% a 1371,48 punti.
    Tra le singole piazze Francoforte si attesta a
-0,7%, Parigi perde lo 0,7%, Londra lo 0,6%.
    Atene, che ieri ha lasciato sul terreno quasi il 4%,
oggi perde lo 0,48%. Madrid perde lo 0,53.
    "Dato che abbiamo avuto un periodo precedente aggressivo,
nella settimana prima di Natale, la gente è contenta di
realizzare un po' di guadagni", commenta Giles Watts, capo del
settore equities di City Index.
    Tra i titoli in evidenza oggi:
    La catena britannica di abbigliamento NEXT guadagna
oltre il 3,6% in borsa dopo un aumento delle vendite nel periodo
pre-natalizio di quasi il 3%, nella parte alta delle previsioni;
un risultato che porta il profitto annuale in aumento di circa
l'11,5%.
    La britannica BAE SYSTEMS ha annunciato di essere
in trattative per la vendita del proprio software anti-evasione
fiscale, NetReveal, ad alcuni paesi dell'Europa centrale. La
notizia è apparsa oggi sul Financial Times. Il titolo guadagna
quasi lo 0,6%.
    La spagnola TELEFONICA perde oltre l'1%:
l'authority messicana del settore telecom ha fissato i tassi
2015 per le spese di interconnessione tra reti concorrenti
nell'ambito delle misure per aprire un mercato storicamente
dominato da American Movil.
    
    
Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top
news anche su www.twitter.com/reuters_italia