PUNTO 2-Eni, ulteriore privatizzazione da verificare - Renzi

lunedì 29 dicembre 2014 16:15
 

(Accorpa pezzi, aggiunge dichiarazioni)

ROMA, 29 dicembre (Reuters) - La privatizzazione di un'ulteriore quota del gigante pubblico dell'energia Eni va verificata in base alla situazione del mercato.

Lo ha detto il presidente del Consiglio Matteo Renzi nel corso della conferenza stampa di fine anno, annunciando inoltre che la sforbiciata alle public utility prenderà il via nel 2015.

"Personalmente credo che l'ulteriore privatizzazione di Eni sia da verificare alla luce delle condizioni di mercato. Oggi con il petrolio a queste condizioni dobbiamo verificare", ha detto Renzi .

"Intervenire quando il mercato non lo consente non è una privatizzazione, ma una svendita", ha aggiunto Renzi.

Nei mesi scorsi il governo aveva annunciato l'intenzione di vendere il 5% di Enel e il 4% circa di Eni nell'ambito di una serie di dismissioni per ridurre il debito pubblico. Il titolo Eni è calato sull'onda della riduzione del prezzo del petrolio.

Il premier ha poi confermato che il prossimo anno il governo privatizzerà in parte Poste Italiane, mentre è al lavoro "sul futuro di Ferrovie" ed è "in via di definizione con gara a due" la cessione di Ansaldo Breda da parte di Finmeccanica, altra controllata pubblica.

PARTECIPATE DA 8.000 A 1.000, 2015 "ANNO DELLA RAI"   Continua...