Borsa Milano estende calo con banche, si allarga spread, occhi su Grecia

lunedì 29 dicembre 2014 10:44
 

MILANO, 29 dicembre (Reuters) - Piazza Affari estende il ribasso zavorrata dai titoli bancari, mentre lo spread sul debito Italia/Germania si allarga in un crescendo di tensione in vista del voto del parlamento greco per il presidente della Repubblica.

Intorno alle 10,30 il FTSEmib cede l'1,85% dopo essere scivolato fino a -2% mentre lo spread Btp/Bund viaggia a 142 dalla chiusura del 23 dicembre di 135 punti base. Il rendimento del Btp decennale è salito al 2% dalla chiusura di 1,944%. Scende di oltre l'1% anche la borsa di Madrid, mentre Atene scivola di quasi l'8%. In sofferenza anche l'obbligazionario greco, con il rendimento del decennale non lontano dal 9%.

"L'attenzione oggi è sul voto in Grecia, anche se i volumi bassi rendono poco significativi movimenti che potrebbero anche essere consistenti in termini percentuali", dice un trader sull'azionario.

Oggi alle 11 italiane - le 12 ad Atene - inizierà il terzo e ultimo scrutinio per eleggere il presidente della Repubblica greca. Se Dimas, candidato del governo, non raggiungerà la maggioranza qualificata di 180 voti su 300, nell'arco di poche settimane si andrà al voto anticipato.

Scendono a Milano i titoli bancari con INTESA SP e UNICREDIT in calo del 2,8% circa a fronte del -1% dello stoxx europeo.

** AZIONARIO ITALIANO ** I prezzi delle azioni trattate sul mercato telematico italiano possono essere visualizzati con un doppio click sui seguenti codici ........

  Continua...