Borsa Tokyo male dopo sospetto caso ebola, balzano titoli sanità

lunedì 29 dicembre 2014 07:39
 

TOKYO, 22 dicembre (Reuters) - La borsa giapponese ha chiuso in ribasso oggi dopo che il ministero della Salute ha annunciato un sospetto caso di ebola, intimorendo gli investitori ma spingendo in alto i titoli legati al comparto sanitario.

L'indice Nikkei ha perso lo 0,5% a 17.729,84, annullando i precedenti guadagni seguiti alla forte performance di Wall Street nei giorni scorsi. Il più ampio Topix è sceso dello 0,2%, a 1.424,67 punti.

Un uomo rientrato in Giappone dalla Sierra Leone il 23 dicembre scorso avrebbe contratto l'ebola, secondo quanto riferito dal ministero. I risultati dei test sono attesi per domani mattina. Se confermato, si tratterebbe del primo caso di ebola diagnosticato in Asia.

Il titolo del produttore di filtri per l'aria Airtech Japan ha registrato un rialzo del 14,5%, mentre quello del fabbricante di indumenti protettivi Azearth è aumentato del 16%. Fujifilm, che a novembre aveva annunciato l'approvazione entro fine anno per il suo farmaco anti-ebola Avigan, ha guadagnato solo lo 0,4%.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia