Borsa Milano accelera a fine mattina, si sgonfia rimbalzo Mps

martedì 23 dicembre 2014 12:16
 

MILANO, 23 dicembre (Reuters) - Piazza Affari accelera il passo a fine mattina sostenuta da alcuni acquisti selettivi sul listino principale in una seduta tipicamente prenatalizia, improntata alla prudenza.

In Grecia il Parlamento, come nelle attese, non è riuscito a eleggere il nuovo presidente della Repubblica e ora si andrà al terzo scrutinio il 29 dicembre quando saranno necessari 180 voti contro i 168 voti a favore registrati oggi.

"Mancano soltanto due sedute per la fine dell'anno. Gli investitori preferiscono non costruire posizioni adesso", spiega un trader.

Alle 12,10 l'indice FTSE Mib guadagna lo 0,60%, l'Allshare lo 0,58%. In linea Londra e Parigi , piatta Francoforte. Volumi per poco più di 600 milioni di euro.

MPS non riesce a tenere il rimbalzo della mattinata quando ha sfiorato +3% e ripiega su un meno brillante +1%. I volumi sono in linea con quelli osservati nelle ultime cinque sedute quando il titolo ha perso oltre 11%, mentre da inizio anno il saldo è negativo per il 57%. Misti gli altri bancari con acquisti su POP EMILIA. L'indice italiano del settore guadagna lo 0,23%, quello europeo lo 0,12%.

Discorso a parte merita BANCA ETRURIA che guadagna quasi il 3% con volumi consistenti. Il mercato apprezza l'annuncio della riorganizzazione di ieri in serata in quanto visto come propulsore per un'aggregazione.

Spunti in denaro su alcuni titoli che presentano un bilancio negativo da inizio anno come FERRAGAMO e TOD'S o WORLD DUTY FREE e AUTOGRILL.

SEAT PAGINE GIALLE dimezza il brusco calo di ieri salendo di oltre il 54% (ieri ha perso quasi il 90%). Il titolo è ora in asta di volatilità.

  Continua...