UBI Banca, ok autorità a rimodulazione partnership distribuzione con Aviva

lunedì 22 dicembre 2014 18:48
 

MILANO, 22 dicembre (Reuters) - UBI Banca ha ottenuto tutte le autorizzazioni necessarie per l'accordo con il gruppo Aviva finalizzato alla rimodulazione della partnership in essere nella distribuzione dei prodotti assicurativi Vita.

Lo dice una nota della banca ricordando che gli accordi, annunciati lo scorso aprile, prevedono la cessione ad Aviva del 30% nelle due joint ventures Aviva Vita e Aviva Assicurazioni Vita con il mantenimento in entrambe del 20% e una plusvalenza netta a livello consolidato di oltre 55 milioni di euro.

UBI Banca ha poi riacquistato tutte le partecipazioni detenute da Aviva Italia Holding in Comindustria, Popolare Ancona e Banca Carime per 327 milioni. A seguito del riacquisto UBI Banca avrà l'83,8% di Comindustria, il 99,5% di Popolare Ancona e il 100% di Banca Carime.

L'operazione, che ha efficacia da oggi, comporterà per UBI Banca un impatto sul Cet1 al 30 settembre stimato in 24 punti base e sul Cet1 fully loaded di 4 punti base.

E' stata poi estesa al 31 dicembre 2020 la durata degli accordi commerciali di distribuzione che scadevano il prossimo anno, a valere sul perimetro distributivo attuale.

Gli abbonati Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia