PUNTO 1-Antitrust multa di 500.000 euro Tripadvisor per "false recensioni"

lunedì 22 dicembre 2014 18:57
 

(Aggiorna con nota Tripadvisor)

ROMA, 22 dicembre (Reuters) - Mezzo milione di euro di multa a Tripadvisor per avere diffuso "informazioni ingannevoli sulle fonti delle recensioni" online, tali da poter indurre in errore una vasta platea di consumatori.

È la sanzione che l'Autorità garante della concorrenza e del mercato ha comminato a TripAdvisor LLC (società di diritto Usa che gestisce il sito di recensioni tripadvisor.it) e a TripAdvisor Italy Srl, come riferito oggi in una nota.

Tripadvisor ha reagito definendo "non ragionevole" il provvedimento e ha annunciato che ricorrerà in appello davanti alla giustizia amministrativa.

L'Antitrust, che si è attivata su segnalazione di Federalberghi, "ha vietato la diffusione e la continuazione di una pratica commerciale consistente nella 'diffusione di informazioni ingannevoli sulle fonti delle recensioni', pubblicate sulla banca dati telematica degli operatori, adottando strumenti e procedure di controllo inadeguati a contrastare il fenomeno delle false recensioni".

TripAdvisor, dice l'Antitrust, "pubblicizza la propria attività mediante claim commerciali che, in maniera particolarmente assertiva, enfatizzano il carattere autentico e genuino delle recensioni, inducendo così i consumatori a ritenere che le informazioni siano sempre attendibili in quanto espressione di reali esperienze turistiche".

Tripadvisor ha risposto alle accuse con uno statement in cui ribadisce che combatte le frodi con forza e ritiene, "da un primo esame, che le conclusioni dell'Antitrust siano ingiustificate e non in linea con la realtà commerciale".

"La politica di tolleranza zero dell'Antitrust significa che ci avrebbero condannato anche se solo una recensione su un milione fosse stata considerata non accurata. È stato adottato uno standard che non è realistico per nessun modello di business", si legge nella nota dell'ufficio stampa di Tripadvisor.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia