Mps cede a Fortress portafoglio di 4.000 crediti deteriorati

lunedì 22 dicembre 2014 18:38
 

ROMA, 22 dicembre (Reuters) - Banca Monte dei Paschi di Siena comunica oggi di aver raggiunto con Fortress un accordo per la cessione pro soluto e in blocco di un portafoglio di crediti in sofferenza.

Il portafoglio, spiega una nota, è  composto da quasi 4.000 sofferenze con un valore lordo di bilancio di circa 380 milioni.

"L'impatto della vendita sul conto economico e sullo stato patrimoniale di Mps non è significativo, mentre i benefici amministrativi e gestionali derivanti dall'operazione saranno rilevanti alla luce del numero di posizioni inserite nel portafoglio oggetto di cessione", spiega la banca.

Il perfezionamento dell'operazione è previsto entro il 31 dicembre. A comprare i crediti in sofferenza è un veicolo di cartolarizzazione finanziato da società riconducibili a Fortress.

Considerando anche la precedente operazione dello stesso tipo conclusa lo scorso giugno con Fortress, nel 2014 Mps ha ceduto complessivamente circa 16.000 posizioni in sofferenza con un valore lordo di bilancio di quasi un miliardo.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale facendo clic su.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia