Borsa Milano prosegue in rialzo, giù Mps e Finmeccanica

lunedì 22 dicembre 2014 12:31
 

MILANO, 22 dicembre (Reuters) - A metà seduta Piazza Affari muove al rialzo, sostenuta dai titoli energetici sulla scia del rialzo dei prezzi del greggio.

"L'azionario rimbalza in scia al petrolio", spiega un trader. Il Brent, dopo una lunga serie di ribassi, oggi guadagna 46 centesimi a 61,85 dollari.

Intorno alle 12,15 l'indice FTSE Mib sale dello 0,76%, l'AllShare dello 0,73%. Volumi sottili prima della pausa natalizia, con un controvalore che non va oltre i 760.000 euro. Positive anche le altre borse europee: l'indice benchmark FTSEurofirst avanza dello 0,71%.

Tonici i titoli del comparto energetico o comunque influenzati dall'andamento dell'industria petrolifera. TENARIS avanza del 2,84% e SAIPEM dell'1,7%. ENI , che nelle prime battute si situava nella parte alta del listino, ora ha ridotto parte dei guadagni (+0,67%).

Positivi i titoli bancari, con l'eccezione di Mps, in calo di quasi il 6%. Tra i fattori che guarda il mercato e che ricorrono nelle considerazioni degli analisti ci sono le stime su quanti accantonamenti per perdite su crediti farà la banca nell'ultimo trimestre. Poi c'è l'attesa per la valutazione finale della Bce sui piani di copertura dello shortfall. Infine il mercato guarda al timing dell'aumento e la prospettiva, più volte indicata dai vertici aziendali, di una contestuale ricerca di un partner strategico con cui valutare un merger.

In ribasso anche FINMECCANICA (-1,9%).

Debole anche TELECOM ITALIA (-0,56%).

Tonici i titoli del lusoo, con MONCLER che sale del 3,2% e TOD'S del 2,1%.

In rialzo anche AUTOGRILL.   Continua...