Borsa Usa, indici contrastati dopo recenti rialzi su Fed

venerdì 19 dicembre 2014 18:46
 

NEW YORK, 19 dicembre (Reuters) - L'azionario Usa é contrastato, dopo le due ultime sedute che hanno visto l'indice S&P500 segnare il migliore rialzo degli ultimi tre anni, sulle dichiarazioni della Federal Reserve.

Lo S&P è salito del 4,5% nelle due sedute precedenti, sostenuto dall'impegno della Federal Reserve ad avere un approccio "paziente" in materia di aumento dei tassi, che si prevede nel 2015.

"Quello che stiamo facendo è recuperare dal ribasso innescato dal greggio. E' una specie di ritorno alla situazione di due settimane fa", dice Peter Jankovskis, di OakBrook Investments LLC, a Lisle, Illinois.

Alle 18,20 italiane l'indice Dow Jones perde lo 0,07% a 17.765, lo S&P 500 sale dello 0,13%.

Oggi mercato volatile per la scadenza contemporanea su opzioni, opzioni sull'indice, futures sull'indice e futures sulle singole azioni. Oltre a questo dopo la chiusura sarà efficace un ribilanciamento dell'indice S&P 500.

Blackberry perde il 4,6% dopo aver chiuso il trimestre con un utile contenuto e un saldo positivo in termini di liquidità, ma con un calo dei ricavi superiore alle attese.

Nike cala del 3% dopo i risultati.

Cerus balza del 7% dopo l'approvazione della Food and Drug Administration a una delle sue apparecchiature.

  Continua...