Fedon stima ricavi 2014 oltre 62 mln, arriverà a 90 mln in 5 anni

giovedì 18 dicembre 2014 11:31
 

MILANO, 18 dicembre (Reuters) - Giorgio Fedon & Figli punta a chiudere il 2014 con un fatturato superiore ai 62 milioni e di raggiungere in cinque anni i 90 milioni di euro.

E' quanto spiegato dai vertici della società attiva nella produzione e distribuzione di astucci e altri accessori per occhiali e di prodotti di pelletteria, a margine della cerimonia di quotazione.

La società, in borsa a Parigi dal 1998, ha scelto di fare un cross listing e di quotarsi anche sull'Aim Italia, dove oggi ha debuttato in rialzo.

"Nel 2014 avremo un fatturato superiore ai 62 milioni, dai 60 milioni dello scorso, quindi una crescita di circa il 3%", ha spiegato il direttore generale Maurizio Schiavo. "La marginalità si manterrà più o meno allo stesso livello dello scorso anno, tolti gli effetti straordinari sul bilancio precedente".

La società prevede inoltre una forte crescita nei prossimi anni. "Abbiamo una prospettiva di crescita significativa, in cinque anni pensiamo si possano raggiungere i 90 milioni di euro" di ricavi, ha aggiunto Schiavo.

Il presidente e amministratore delegato Callisto Fedon ha spiegato che la società ha deciso di quotarsi per avere maggiore visibilità, in un momento in cui sta investendo sull'apertura di nuovi negozi.

"Nel 1998 ci siamo quotati a Parigi per sviluppare il mercato francese ed europeo", ha raccontato Fedon. "Ora è arrivato il momento di vendere i nostri prodotti al pubblico, al consumatore finale tramite una nostra rete di negozi che stiamo costruendo. Questo è il motivo principale per cui siamo qui" ha spiegato il presidente, prevedendo di aprire 5-7 negozi monomarca l'anno. "Uno sviluppo molto graduale con la prudenza tipica dei veneti di montagna".

Il flottante al momento dell'ammissione sull'Aim è pari al 20,93% spiega una nota di Borsa Italiana. Il Nomad è Banca Finnat.

Intorno alle 11,25 il titolo è in asta di volatilità dopo aver segnato un rialzo del 4,26%.   Continua...