Carige, verso rialzo aumento capitale a 700 mln - fonti

giovedì 18 dicembre 2014 11:51
 

MILANO, 18 dicembre (Reuters) - Banca Carige dovrebbe rialzare a 700 milioni l'ammontare dell'aumento di capitale previsto nel capitale plan per coprire il deficit patrimoniale emerso nei test di fine ottobre.

Lo dicono tre fonti vicine all'operazione, spiegando che l'ipotesi è emersa nell'ambito dei colloqui intercorsi con la Vigilanza europea e che ha portato al primo via libera del supervisory board della Bce venerdì scorso al piano di rafforzamento patrimonale necessario per colmare lo shortfall di 814 milioni di euro dopo lo scenario avverso dello stress test.

"Può esserci un piccolo ritocco della ricapitalizzazione oltre i 650 milioni", dice una fonte, secondo cui l'importo potrebbe salire a 700 milioni.

Il piano approvato dal board di Carige lo scorso 26 ottobre prevede un aumento di capitale di 500-650 milioni di euro, mentre il restante rafforzamento verrebbe conseguito grazie alla vendita già conclusa delle due compagnie assicurative Carige Vita e Carige Assicurazioni (con un effetto di riduzione dello shortfall di 100 milioni), alla riorganizzazione e ad altre cessioni.

Tra queste'ultime le dismissioni delle attività del gruppo nel settore del private banking (Banca Cesare Ponti) e nel credito al consumo (Creditis).

Venerdì scorso l'istituto ha comunicato inoltre la vendita dello 0,68% del capitale di Prelios.

"E' un'ipotesi veritiera", aggiunge una seconda fonte in merito alle intezioni di aumentare la ricapitalizzazione a 700 milioni.

L'ipotesi della revisione al rialzo dell'aumento è principalmente legata al piano dismissioni, spiega una fonte.

E' possibile infatti che qualche cessione venga riconsiderata, sia perché la realizzazione potrebbe risultare non conveniente, ma anche in una prospettiva strategica che può fare propendere per un mantenimento all'interno del perimetro del gruppo.   Continua...