Bce, valutare come agire al meglio non se agire - Coeure

mercoledì 17 dicembre 2014 16:55
 

FRANCOFORTE, 17 dicembre (Reuters) - Il consigliere della Bce, Benoit Coeure, ha detto che c'è un ampio consenso all'interno del consiglio direttivo dell'Eurotower per ulteriori interventi e che la questione è come realizzarli al meglio, con l'acquisto di titoli di Stato come "opzione di base".

Dopo aver aver ampiamente esaurito gli strumenti di politica monetaria a disposizione con il taglio del tasso di riferimento al minimo di 0,05%, il massiccio piano di acquisto di titoli di Stato - noto anche come 'quantitative easing' (QE) - viene visto come l'ultima arma che la Bce può usare per evitare di cadere nella maglie della deflazione.

"Vedo un ampio consensus attorno al tavolo del consiglio direttivo sul fatto che è necessario fare di più" per far crescere l'inflazione e dare una spinta all'economia, ha detto Coeure in un'intervista al 'Wall Street Journal' pubblicata oggi.

"La questione non è se dobbiamo fare qualcosa ma su come farlo al meglio", ha aggiunto Coeure, uno dei sei membri del comitato esecutivo, cuore del più ampio consiglio direttivo della Bce.

"Se vogliamo fare di più, naturalmente dobbiamo raggiungere quei segmenti di mercato dove c'è maggior liquidità ed ecco perché il mercato dei governativi è l'opzione di base, che non significa necessariamente che compreremo solo titoli di Stato", ha aggiunto.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia