Wall Street - Stocks to watch del 17 dicembre

mercoledì 17 dicembre 2014 12:35
 

17 dicembre (Reuters) - I futures sugli indici di Wall
Street sono in rialzo, facendo pensare a un avvio di seduta
positivo. 
   L'agenda dei risultati trimestrali è scarna, ma presenta due
nomi di peso, ovvero FedEx e Oracle.
 
    Il calendario macroeconomico prevede i prezzi al consumo di
novembre, la bilancia commerciale del terzo trimestre e le
scorte settimanali di prodotti petroliferi dell'Eia. Attesa per
il comunicato del Fomc della Federal Reserve al termine della
riunione sulla politica monetaria.
    Attorno alle 12,30 italiane, il futures sullo S&P 500 
guadagna 8,50 punti (+0,4%), il derivato sul Nasdaq sale
di 16,25 punti (+0,36%) e il contratto a marzo sul Dow Jones
 avanza di 63 punti (+0,34%).
    Il mercato obbligazionario è in calo: il benchmark decennale
 perde 7/32 e rende il 2,09%.    
               
    Tra i titoli in evidenza oggi:
    Philips ha annunciato l'acquisizione del produttore
di apparecchiature mediche VOLCANO per 1,2 miliardi di
dollari.
    Secondo alcune email trovate in documenti rubati da hackers,
nell'estate scorsa i manager di LIONS GATE ENTERTAINMENT 
tentarono di incontrare il Ceo di Sony, Kazuo Hirai,
per negoziare una fusione.
    Il gruppo cinese QIHOO 360 TECHNOLOGY ha annunciato
un investimento di 409 milioni di dollari in una joint venture
con Coolpad Group. 
    La catena di negozi a basso prezzo THE PANTRY, si
legge sul Wall Street Journal, ha reclutato una banca d'affari
per mettersi in vendita.
    APOLLO GLOBAL MANAGEMENT ha creato una joint venture
con la società di costruzioni australiana Leighton Holdings
 per la gestione del business dei servizi, sulla base di
una valutazione degli asset di 880 milioni di dollari.
    Il colosso del web cinese BAIDU ha confermato
l'acquisto di una quota di Uber. 
    Un giudice di Oakland, in California, ha respinto una class
action che accusava APPLE di pratiche monopolistiche
nella musica digitale.       
                                    
    
    
    Sul sito  www.reuters.it  altre notizie Reuters in italiano.
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia