Mps, Viola vede aumento di capitale a marzo o maggio

martedì 16 dicembre 2014 20:05
 

SIENA, 16 dicembre (Reuters) - L'aumento di capitale richiesto a Mps dalla Banca centrale europea per coprire le carenze patrimoniali emerse al termine dell'esercizio sui bilanci delle banche europee potrebbe tenersi a marzo o maggio, secondo l'amministratore delegato dell'istituto toscano, Fabrizio Viola.

"Tecnicamente ci sono due finestre, una a marzo e una a maggio. Ovviamente prima di decidere aspetteremo la decisione ufficiale della Bce e in funzione di quella decideremo nel migliore dei modi", ha detto Viola a margine dell'inaugurazione di una nuova filiale a Siena.

Il mese scorso Mps ha approvato un piano di rafforzamento patrimoniale basato su un aumento di capitale fino a 2,5 miliardi di euro per coprire integralmente lo shortfall da 2,1 miliardi emerso al termine dell'esercizio Bce.

Il Supervisory board della Bce ha dato il primo via libera al piano del Monte la settimana scorsa.

Si attende adesso l'ok del Governing Council a partire dal quale Mps avrà nove mesi di tempo per attuare il proprio piano di rafforzamento patrimoniale.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia