December 16, 2014 / 1:42 PM / 3 years ago

Poste, Caio promette aumento fatturato da 26 a 30 mld in 2020

3 IN. DI LETTURA

* Caio non fornisce stime su personale in esubero

* Ebit scende del 23% a 506 mln nel primo semestre del 2014

* Le tariffe saliranno per la Posta prioritaria

ROMA, 16 dicembre (Reuters) - In vista dello sbarco in Borsa, che l'azionista Tesoro vuole raggiungere nel 2015, Poste italiane annuncia di voler aumentare da 26 a circa 30 miliardi nel 2020 il livello del fatturato.

I nuovi obiettivi, illustrati dall'amministratore delegato Francesco Caio, comprendono 3 miliardi di investimenti e un aumento del risparmio gestito di 80 miliardi, da 420 a 500 miliardi.

Il piano Poste 2020 prevede 8.000 assunzioni così come un programma di uscite agevolate.

"Gli esuberi li vedremo, siamo qui per parlare di investimenti", dice il manager dopo che, nei mesi scorsi, erano circolate indiscrezioni su 17.000-20.000 dipendenti in eccesso.

Il ministero dell'Economia vuole raccogliere tra 4 e 5 miliardi collocando in Borsa fino al 40% del gruppo.

Caio non si sbilancia sui tempi dell'operazione: "Spetta all'azionista decidere la tabella di marcia", dice.

L'orizzonte non è comunque dei più brevi. Prima Poste deve definire con il ministero dello Sviluppo il nuovo contratto di servizio 2015-2019. E "la firma è prevista per il 31 marzo", ricorda l'AD.

Poste ha in corso un negoziato con il governo per ridurre i costi del servizio universale e incassare buona parte dei crediti vantati verso le pubbliche amministrazioni. Il governo ritiene che, una volta chiusi questi dossier, sarà più facile vendere le azioni del gruppo sul mercato dei capitali.

Caio ribadisce infatti che il servizio universale, "senza interventi, finirà per mandare il gruppo in perdita".

Per sostenere la tesi il manager utilizza i risultati del primo semestre: su base annua il fatturato è salito a 15 da 13 miliardi, ma l'Ebit è sceso del 23% a 506 milioni e l'utile netto a 222 da 362 milioni (-38,6%).

Con il nuovo servizio universale la posta sarà recapitata a giorni alterni nelle aree meno popolate e le tariffe saranno più alte nel caso della Posta prioritaria.

Negli anni Poste ha diversificato le sue attività, "forse troppo", dice Caio. Oggi il gruppo ha anche una società di telefonia mobile e una compagnia aerea.

Alla fine del piano sarà invece focalizzata su tre aree: logistica e servizi postali, pagamenti e transazioni, gestione del risparmio e copertura assicurativa.

(Giuseppe Fonte)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below