PUNTO 2-Finmeccanica, ricevuta offerta da cinese Insigma per Ansaldo Breda

martedì 16 dicembre 2014 17:59
 

(Aggiunge nota Finmeccanica, aggiorna con chiusura titoli in borsa)

MILANO, 16 dicembre (Reuters) - Finmeccanica ha ricevuto un'offerta da parte della società cinese Insigma per la controllata Ansaldo Breda, società ferroviaria del gruppo da tempo in vendita.

Lo annuncia Finmeccanica in una nota che non precisa se si tratta di una proposta vincolante.

In mattinata due fonti vicine al dossier, confermando indiscrezioni stampa, avevano riferito di un'offerta vincolante presentata ieri da una cordata guidata da Insigma.

Nella partita, secondo l'AD Finmeccanica Mauro Moretti, resta anche la giapponese Hitachi, anche se non è chiaro se sia stata presentata una offerta vincolante anche dai giapponesi.

Secondo una delle fonti l'offerta, che ha un valore attorno a 1,5 miliardi di euro, comprenderebbe anche la più appetibile Ansaldo Sts, ma i contorni di questa seconda operazione sarebbero delineati una volta trovato l'accordo su Breda.

Il veicolo principale dell'offerta, aggiunge la seconda fonte, è United Mechanical & Electrical (Ume), controllata del gruppo Insigma.

Secondo una delle fonti, Moretti "ha detto più volte che vuole chiudere entro la fine dell'anno. C'è volontà di arrivare a una conclusione".

Breda, ricorda una delle fonti, "è la parte più difficile (della cessione del settore trasporti). Finmeccanica è partita dall'asset più complicato. Sts è quotata: il prezzo lo fissa il mercato".   Continua...