Borsa Milano azzera rialzo,Mps va in asta poi cede 5% circa, Carige -2,5%

lunedì 15 dicembre 2014 15:06
 

MILANO, 15 dicembre (Reuters) - Mps ha peggiorato nettamente l'intonazione nell'ultima ora di contrattazioni finendo in asta di volatilità dopo un ultimo prezzo a 0,547 euro in calo del 4,2%.

Il titolo è stato colpito da forti vendite poco dopo le 14 e lo stesso è accaduto al titolo Carige, che come la banca senese ha ottenuto venerdì pomeriggio un primo via libera al piano di rafforzamento patrimoniale. Carige cede il 3% a 0,0616 euro. Mps torna in contrattazione e perde circa il 5%.

Dalle sale operative non giungono al momento spiegazioni specifiche sui due titoli. In generale i trader citano un peggioramento complessivo dei mercati, condizionati dal minor vigore con cui sta rimbalzando il greggio e dal dato sotto le attese dell'indice sull'attività manifatturiera dello stato di New York.

Il FTSEMib è piatto, il FTSEurofirst 300 scende dello 0,3%. Intesa Sanpaolo e Unicredit cedono circa l'1% tra bancari europei negativi.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia