Borsa Milano positiva con Europa grazie a rimbalzo petroliferi

lunedì 15 dicembre 2014 12:39
 

MILANO, 15 dicembre (Reuters) - Piazza Affari chiude la mattina in moderato rialzo dopo qualche altalena, aiutata come le altre borse europee dal rimbalzo del greggio che sta spingendo i titoli del settore oil dopo le forti vendite di venerdì.

"Petroliferi e bancari guidano il rimbalzo dopo la brutta chiusura della scorsa settimana. Penso però che resterà una certa cautela fino al voto di mercoledì sul presidente della repubblica greca, che pur non essendo definitivo darà certamente un'idea sul rischio o meno di elezioni anticipate e inciderà quindi sul sentiment degli investitori", commenta un trader. "Se arriverà un messaggio di stabilità politica, penso che poi ci sarà spazio per un bel rally di fine anno", conclude.

Intorno alle 12,30 il FTSEMib sale dello 0,45%, dopo un rialzo massimo intorno a +1%, l'Allshare avanza dello 0,4%. Il futures sull'indice scadenza dicembre ha ripiegato leggermente dopo aver testato la resistenza di 18.800; supporto a 18.575. Volumi intorno al miliardo di euro.

In Europa il FTSEurofirst 300 guadagna lo 0,3%, i futures sugli indici di Wall Street sono in rialzo.

SAIPEM guida la fila del comparto oil con +5% dopo aver perso il 12% solo la scorsa settimana (-50% circa negli ultimi tre mesi), ma salgono anche ENI e TENARIS ; in Europa il settore energia avanza dell'1,6% dopo che il Brent, scivolato oggi fino a quasi 60 dollari al barile, ha imboccato la strada del rimbalzo.

Volatile il settore bancario, "tra i più penalizzati e con grande spazio di crescita", secondo un trader. In lieve calo le big INTESA e UNICREDIT, mentre salgono con decisione POP MILANO e POP EMILIA che avevano perso circa il 5% venerdì. Si sgonfia MPS, positiva CARIGE, entrambe sotto i riflettori dopo il primo via libera Bce ai capital plan.

FIAT CHRYSLER in rialzo (+2,5%) dopo il -19% accumulato la scorsa settimana, spunti positivi su TOD'S e BUZZI.

Negative FINMECCANICA e ANSALDO.

  Continua...