Borsa Usa cede terreno, energetici penalizzati da nuovo calo greggio

venerdì 12 dicembre 2014 18:39
 

NEW YORK, 12 dicembre (Reuters) - La borsa Usa perde terreno e si appresta a registrare il primo calo settimanale dell'indice S&P negli ultimi due mesi, sulla scia di un nuovo ribasso dei prezzi del petrolio e di dati deludenti dalla Cina.

Il comparto S&P dell'energia cede circa l'1% ed è in ribasso di circa il 16% sull'anno, il peggiore tra i 10 principali indici di settore.

Dati cinesi deludenti, che hanno evidenziato ulteriori segnali di raffreddamento dell'economia del paese a novembre, pesano sul settore delle materie prime.

Intorno alle 18,30 italiane il Dow Jones perde l'1% circa, l'S&P 500 lo 0,8% e il Nasdaq lo 0,4%.

Tra i singoli titoli balza di quasi il 10% Adobe Systems che ha annunciato l'acquisto di Fotolia per 800 milioni di dollari e ha pubblicato ricavi trimestrali sopra le attese.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia