Cdp, azionisti non hanno chiesto dividendo straordinario - Bassanini

venerdì 12 dicembre 2014 14:16
 

ROMA, 12 dicembre (Reuters) - Gli azionisti di Cassa depositi e prestiti non hanno chiesto al management un dividendo straordinario.

Lo ha detto il presidente Franco Bassanini parlando con i giornalisti a margine di un convegno.

"I nostri azionisti sanno che Cassa sta portando avanti un lavoro di ricostituzione dei capital ratio dopo l'esborso di 10 miliardi di alcuni anni fa per acquistare Sace, Fintecna e Simest. In genere il dividendo straordinario lo richiedono i soci e i nostri non hanno chiesto niente. Anche le fondazioni bancarie, che pure sono state penalizzate dalla legge di stabilità, hanno capito lo sforzo che dobbiamo fare per ricostituire i capital ratio", ha detto Bassanini.

Cdp è controllata all'80,1% dal ministero dell'Economia, il 18,4% è in mano a un gruppo di fondazioni bancarie; il restante 1,5% sono azioni proprie.

(Alberto Sisto)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia