PUNTO 1-Eni congela vendita quota Saipem, pesano greggio e South Stream

giovedì 11 dicembre 2014 18:05
 

(riscrive lead, aggiunge background)

MILANO, 11 dicembre (Reuters) - Eni congela l'iter di vendita del 43% di Saipem, condizionato dal crollo del prezzo del greggio e dal blocco del progetto South Stream che prevedeva un forte impegno della controllata.

In una nota il gruppo petrolifero, prima società italiana per capitalizzazione, rende noto di aver sospeso la valutazione delle opzioni sulla partecipazione in Saipem dopo che lo scorso luglio l'aveva definita non più funzionale agli obiettivi strategici di gruppo, preparando il terreno alla vendita.

"Recentemente le condizioni di mercato sono divenute instabili e pertanto, pur confermando tale strategia, la valutazione delle opzioni è sospesa", spiega Eni in una nota.

Da inizio ottobre a oggi il titolo Saipem, sotto la pressione del calo del greggio e del venir meno della costruzione del gasdotto South Stream, ha perso oltre il 45% del proprio valore.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia