RPT-Cina, Paese molto promettente per Snam, delegazioni State Grid ospite in assemblea

mercoledì 10 dicembre 2014 12:41
 

(elimina appunti in fondo al pezzo)

MILANO, 10 dicembre (Reuters) - Il mercato cinese è molto promettente per Snam, soprattutto perché il Paese dovrà costruire migliaia di chilometri di metanodotti nei prossimi anni.

E' quanto ha detto l'Ad di Snam, Carlo Malacarne, a margine dell'assemblea straordinaria della società oggi a San Donato, per deliberare sull'aumento di capitale propedeutico a rilevare da Cdp la partecipazione di controllo del gasdotto Tag.

All'assemblea ha partecipato come ospite una deleazione di rappresentanti di State Grid of China, l'operatore delle rete elettrica cinese che è entrata con il 35% nel capitale di Cdp Reti e a breve dovrebbe esprimere un rappresentante anche nel Cda di Snam.

"La delegazione cinese di State Grid è qui come ospite. Loro sono presenti in Europa nelle rete portoghese, sono operatori elettrici del loro paese e conoscono le strutture di reti. Ritengo che l'apporto potrebbe essere anche molto positivo", ha detto Malacarne.

L'AD di Snam rileva, inoltre, che "in Cina l'evoluzione dei mercati sta partendo adesso: entro il 2025-30 quasi 80.000 chilometri di metanodotti saranno realizzati, il Paese sta partendo a mteanizzare le città. Diciamo che oggi la Cina non è un obiettivo, ma avendo come azionista State Grid se per noi c'è la possibilità di avere qualche evoluzione a livello orientale ci possono dare una mano. Lo vedo come molto positivo".

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia