Ue chiede a Russia di chiarire su stop "non ufficiale" a South Stream

martedì 9 dicembre 2014 18:40
 

BRUXELLES, 9 dicembre (Reuters) - L'Unione europea chiede un chiarimento a Mosca relativamente a quello che viene definito un annuncio "non ufficiale" da parte della Russia sullo stop al progetto del gasdotto South Stream, secondo quanto riferisce la Commissione Ue.

Il vice commissario all'Energia, Maros Sefcovic, dice in una nota, al termine di un incontro con gli Stati membri Ue del Sudest, che "gli stati direttamente coinvolti hanno preso atto della natura non ufficiale dell'annuncio e invitano il vicepresidente a chiarire la situazione con la parte russa".

La commissione aggiunge che la Ue è impegnata a integrare i mercati del gas nelle regioni centrali e del sudest a diversificare i fornitori, le fonti e i tragitti.

All'incontro hanno partecipato esponenti di Austria, Bulgaria, Croazia, Grecia, Italia, Romania e Slovenia.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia