Borsa Usa contrastata in mattinata, balzo Cubist dopo offerta Merck

lunedì 8 dicembre 2014 16:06
 

NEW YORK, 8 dicembre (Reuters) - L'azionario Usa si muove contrastato dopo che gli ultimi dati macro in Cina e Giappone hanno sollevato nuovamente timori sulla crescita globale, mentre i nuovi ribassi del greggio pesano sui titoli dell'energia.

Le esportazioni cinesi a novembre sono cresciute meno delle attese, mentre le importazioni sono calate del 6,7%. In Giappone il Pil è calato dell'1,9% nel terzo trimestre contro una stima preliminare di -1,6%.

"Tenendo conto delle notizie economiche che provengono dall'estero i mercati non sono così sotto pressione in fondo", dice Peter Cardillo, capo economista di Rockwell Global Capital.

Tra i singoli settori, l'energia è il peggiore e cede l'1,86% dopo che il Brent è sceso ai minimi di cinque anni a causa di un'offerta sovrabbondante.

In risposta ai prezzi del greggio deboli, ConocoPhillips ha annunciato che il budget di investimenti del 2015 sarà ridotto del 20% a 13,5 miliardi. Il titolo perde il 2,24%.

Cubist Pharmaceuticals balza del 36% dopo l'offerta di acquisto di Merck & Co (-0,29%) di 102 dollari per azione in un'operazione del valore complessivo di 9,5 miliardi, debito incluso.

McDonald's perde il 3,36% dopo aver annunciato un calo delle vendite peggiore delle attese a novembre e che i risultati del quarto trimestre saranno impattati negativamente da uno scandalo di un fornitore in Cina e dal dollaro forte.

Intorno alle 16 italiane, il Dow Jones cede lo 0,09%, l'S&P 500 lo 0,10%. il Nasdaq guadagna, invece, lo 0,10%.

  Continua...