Borsa Milano in leggero ribasso dopo S&P, rimbalza Saipem

lunedì 8 dicembre 2014 09:23
 

MILANO, 8 dicembre (Reuters) - Piazza Affari apre in ribasso, tutto sommato in linea con le altre piazze europee, nonostante il taglio del rating sovrano da parte di S&P, in un mercato fiacco per la giornata festiva.

S&P ha tagliato il rating dell'Italia a 'BBB-' da 'BBB', con outlook stabile, a causa delle "perduranti debolezze nell'andamento del Pil reale e nominale, inclusa l'erosione della competitività".

Il mercato guarda intanto sempre alla possibilità di un 'quantitative easing' da parte della Banca centrale europea.

Giovedì scorso era rimasto deluso dalle parole del presidente Mario Draghi che ha rinviato all'anno prossimo la valutazione di eventuali interventi straordinari.

Venerdì il mercato ha rimbalzato in modo deciso, dopo che la Frankfurter Allgemeine ha parlato di un programma Bce di acquisto di bond con un ammontare superiore a mille miliardi di euro.

Pesa l'inattesa contrazione delle importazioni in Cina a novembre; l'import è infatti calato di 6,7% su base annua (+3,9% la stima), mentre le esportazioni hanno segnato una crescita di 4,7% (+8,2% il consensus).

E' peggiorata rispetto ai dati preliminari la caduta del Pil giapponese, che nel terzo trimestre si è contratto a un ritmo annualizzato di 1,9%, contro -1,6% della prima indicazione.

Alle 9,15 l'indice FTSE Mib e l'Allshare perdono lo 0,5% circa.   Continua...