Btp aprono in calo dopo S&P's, tasso 10 anni torna sopra 2%

lunedì 8 dicembre 2014 09:04
 

MILANO, 8 dicembre (Reuters) - Avvio in calo per il mercato obbligazionario italiano dopo il downgrade dell'agenzia di rating Standard & Poor's, che venerdì sera a mercati chiusi ha tagliato il merito di credito di Roma di un notch a 'BBB-', a ridosso del livello 'junk', citando rischi sulla sostenibilità del debito pubblico legati alla perdurante debolezza dell'andamento del Pil.

Intorno alle 9, su piattaforma TradeWeb il tasso del decennale italiano sale a 2,025% da 1,957% del finale di seduta di venerdì, mentre lo spread con l'analoga scadenza tedesca sale a 124 punti base da 118 della chiusura .

Venerdì, prima del pronunciamento di S&P's, il tasso del decennale italiano, complici le crescenti scommesse degli investitori sul varo di un programma di quantitative easing da parte della Bce, ha toccato il minimo storico di 1,95%, mentre lo spread si è stretto fino a 117 punti base, minimo da fine luglio 2010.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia