Generali, Cda coopta Flavio Cattaneo al posto di Scaroni

venerdì 5 dicembre 2014 18:57
 

MILANO, 5 dicembre (Reuters) - Il Cda di Generali ha cooptato Flavio Cattaneo al posto del dimissionario Paolo Scaroni.

Lo dice una nota della compagnia sottolineando che il consiglio ha accertato che Cattaneo sia in possesso dei requisiti di professionalità, onorabilità e indipendenza previsti per le imprese di assicurazioni quotate dalla normativa applicabile e dal codice di autodisciplina.

Cattaneo siede attualmente nei consigli di amministrazione di Telecom Italia, Cementir e Ntv. E' stato AD di Terna e presidente e AD di Fiera Milano , di cui ha curato lo sbarco in borsa.

Jean Renè Fortou entra nel comitato per la remunerazione che sarà presieduto da Ornella Barra.

Con la cooptazione di Cattaneo il consiglio di Generali si riporta sopra il numero minimo di consiglieri previsto dallo statuto.

Scaroni aveva comunicato le sue dimissioni dal consiglio Generali a inizio ottobre a causa "di nuovi impegni lavorativi che rendono difficile svolgere con la dovuta dedizione l'incarico di consigliere e potrebbero determinare eventuali conflitti di interesse".

L'ex AD di Eni, in realtà, si era già autosospeso dalla carica a seguito della sentenza di condanna in primo grado a tre anni di reclusione e cinque di interdizione dai pubblici uffici nell'ambito del processo per la centrale elettrica Enel di Porto Tolle.

Il 14 ottobre si sarebbe dovuta tenere l'assemblea per deliberare l'eventuale reintegro di Scaroni in consiglio, riunione che poi è stata annullata a seguito delle dimissioni. L'esito dell'assemblea era tutt'altro che scontato con i fondi esteri azionisti che, stando a indiscrezioni stampa, erano intenzionati a votare contro il reintegro.

  Continua...