Lusso Europa, crescita continuerà ma più lenta, competizione aumenta - S&P

venerdì 5 dicembre 2014 17:10
 

MILANO, 5 dicembre (Reuters) - Il settore europeo dei beni di lusso dovrebbe continuare a crescere nei prossimi anni ma il ritmo dovrebbe rallentare rispetto alla rapida ascesa dell'ultimo decennio e la competizione appare destinata a intensificarsi.

E' quanto si legge in uno studio di Standard & Poor's Ratings Services sul settore, che cita varie società italiane come esempi di successo.

"La stagnazione in Europa e il rallentamento della domanda da parte della Cina hanno aumentato il focus delle società del lusso sulla produzione di beni eccellenti e sul mantenimento di un vantaggio competitivo nelle loro reti retail", commenta l'analista di S&P Barbara Castellano. "Tuttavia riteniamo che il settore del lusso continuerà a crescere a un ritmo 'mid-single-digit', considerata la crescente domanda delle economie emergenti, nonché delle tendenze demografiche favorevoli in Europa".

Il successo di lungo termine dipenderà anche dalla capacità dei gruppi del lusso di adattarsi alle tendenze emergenti per quanto riguarda la distribuzione online, secondo lo studio. Fattori chiave per le società saranno anche la capacità di proteggere e migliorare i propri brand e diversificare prodotti e mercati, elemento che contribuirà a proteggerle da shock in aree specifiche.

Per S&P nel settore dovrebbe proseguire il consolidamento e potrebbe aumentare la polarizzazione tra grandi e piccole società. "Tuttavia, il track record di successo di varie società indipendenti come Prada, Ferragamo, Armani, Dolce & Gabbana, Max Mara, Trussardi, Tod's e Zegna, per citarne solo alcune, mostra come i gruppi indipendenti ben gestiti che producono prodotti eccellenti siano ben posizionati per restare di successo e continuare a crescere", osserva Castellano.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia