PUNTO 1-Prada, utile netto 9 mesi in forte calo, cautela su futuro

venerdì 5 dicembre 2014 16:24
 

(Riscrive con dettagli da nota e conference call)

MILANO, 5 dicembre (Reuters) - Prada archivia i primi nove mesi con un utile netto in forte calo e ricavi sostanzialmente stabili, citando un contesto politico, economico e valutario piuttosto complesso che ha tra l'altro risentito dei disordini di Hong Kong, con scarsa visibilità sul futuro.

"Il 2014 si sta dimostrando un periodo più impegnativo del previsto in quanto, oltre alla persistente complessità del contesto economico internazionale, il mercato del lusso sta attraversando una fase di assestamento i cui contorni non sono ancora del tutto definiti", commenta nella nota sui risultati l'AD Patrizio Bertelli.

Nei nove mesi al 31 ottobre l'utile netto scende a 319,3 milioni di euro da 440,9 milioni, nel solo terzo trimestre è pari a 74,5 milioni, in calo del 43,8%.

I ricavi consolidati nei nove mesi si attestano a 2,55 miliardi (-0,9% a cambi correnti e +0,5% a cambi costanti).

Le vendite del canale wholesale scendono del 3,7% a 351,5 milioni, in linea con la strategia distributiva "concentrata sullo sviluppo dei negozi a gestione diretta". I ricavi del canale retail sono sostanzialmente stabili a 2,17 miliardi e le vendite a parità di perimetro sono negative 'single-digit'.

Nella conference call il Cfo Donatello Galli ha parlato "di risultati inferiori alle attese, non solo per le condizioni esterne del mercato ma anche per alcuni fattori interni".

Dopo un novembre solo marginalmente migliore, il gruppo non si aspetta particolari cambiamenti nel quarto trimestre, ha aggiunto.

"E' necessario restare cauti per l'ultimo trimestre dell'anno ma siamo fiduciosi di fare le scelte giuste per riportare la crescita nel medio termine", ha affermato, sottolineando la scarsa visibilità sul futuro.   Continua...