Borsa Usa in rialzo, focus su ultime operazioni M&A

martedì 2 dicembre 2014 16:35
 

NEW YORK, 2 dicembre (Reuters) - La borsa Usa guadagna moderatamente terreno in un clima di ottimismo alimentato dalle ultime due importanti operazioni sul fronte M&A, rimbalzando dopo le perdite della vigilia che hanno segnato per l'indice S&P la seduta più debole di un mese.

Continuano le pressioni sugli energetici in un contesto di volatilità delle quotazioni petrolifere. Dopo il tentativo di ripresa di ieri oggi il derivato sul greggio Usa cede oltre il 2% poco sopra i 67 dollari al barile. Chesapeake Energy arretra dello 0,6% e Devon Energy dello 0,1%.

Il greggio è in calo di più del 30% dai recenti picchi e gli analisti si aspettano che la debolezza persista.

Tra le notizie di nuove operazioni si segnala l'accordo per l'acquisto di Spansion da parte di Cypress Semiconductor, tutto carta contro carta per un valore di circa 4 miliardi di dollari. Cypress balza del 15,5% circa e Spansion mette a segno un +22% con volumi intensi.

Su un altro fronte, Otsuka Pharmaceutical ha annunciato che rileverà Avanir Pharmaceuticals per circa 3,5 miliardi di dollari, spingendo il titolo in rialzo di quasi il 13%.

Biogen Idec guadagna il 7,5% sulla scia dei dati favorevoli dal test di Fase III su un farmaco per l'Alzheimer.

Balza di quasi il 35% con forti scambi Digital Ally dopo che il presidente Barack Obama ha proposto un investimento da 263 milioni di dollari in tre anni per finanziare nuove misure che riguarderanno le forze di polizia, tra cui 50.000 telecamere che saranno indossate dagli agenti, nell'ambito di un programma di risposta federale alle proteste per i diritti civili a Ferguson, in Missouri.

Intorno alle 16,30 italiane il Dow Jones guadagna lo 0,32%, l'S&P 500 lo 0,39% e il Nasdaq lo 0,47%.

  Continua...