Borsa Milano debole dopo rialzi mattinata, crolla Saipem, bene Fca

martedì 2 dicembre 2014 12:42
 

MILANO, 1 dicembre (Reuters) - In una seduta altalenante
Piazza Affari perde i guadagni della mattinata e passa in
terreno negativo sul ritracciamento dei petroliferi e dei
bancari che invece questa mattina avevano sostenuto il rialzo
dell'indice milanese.  
   Prosegue in profondo rosso Saipem penalizzata
dall'annuncio del presidente russo di fermare il progetto del
gasdotto South Stream.
     "E' una seduta legata principalemnte ai movimenti tecnici
del settore petrolifero e bancario. E' comunque una  giornata
interlocutoria in attesa della riunione della Bce giovedì",
commenta un trader.
   Attorno alle 12,20 l'indice FTSE Mib è in calo dello
0,22% e l'Allshare dello 0,11%.
    In Europa il benchmark FTSEurofirst 300 si mantiene
positiva a +0,35%. Sul mercato dei derivati il futures sul FTSE
Mib si indebolisce ma trova sostegno dai supporti in
area 19.600 punti. A Wall Street i futures segnalano un'apertura
leggermente positiva.
    SAIPEM prosegue in forte calo (-8%) nonostante la
precisazione di non avere ricevuto alcuna comunicazione formale
di interruzione del contratto su South Stream. Il mercato sconta
l'impatto negativo legato alla cancellazione dei contratti di
costruzione dopo l'annuncio del presidente russo Vladimir Putin
di fermare il progetto.  
    Nessun impatto, invece, su ENI - che detiene il 20%
del progetto offshore -, in lieve calo dello 0,26% a fronte del
rally generale del settore europeo Oil & gas (+1,7%) in
un contesto volatile sul mercato del greggio.
    Il comparto bancario è contrastato con l'indice settoriale
italiano poco mosso. Si distingue in positivo POP
EMILIA, in rialzo di oltre l'1% dopo che nell'ultimo
mese l'istituto ha lasciato sul terreno il 10% circa, tra le
peggiori performance del settore italiano.
   FIAT CHRYSLER sale dell'1,3% dopo avere toccato i
nuovi massimi dell'anno a 10,45 euro sulla scia delle
indicazioni moderatamente positive offerte dai dati sulle
immatricolazioni di auto in Italia a novembre diffusi ieri.
    Tonica TENARIS (+1,6%) e CNH INDUSTRIAL 
(+1.3%), mentre FINMECCANICA guadagna l'1% in un
mercato che attende novità sulla cessione di Breda e Ansaldo STS
. Rialzi tra i media, con MEDIASET a +1,3% 
mentre non si ferma la corsa di TELECOM ITALIA MEDIA 
che balza del 7,8% con forti volumi dopo quasi il +30% segnato
nelle ultime cinque sedute.
                                                                
                                                                
    
    
 Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia
    
    ** AZIONARIO ITALIANO **
I prezzi delle azioni trattate sul mercato telematico italiano 
possono essere visualizzati con un doppio click sui seguenti 
codici ........   
                  
                
     
Market statistics................................ 
20 maggiori rialzi (in percentuale).............. 
20 maggiori ribassi (in percentuale)............. 
    
Indice FTSE IT Allshare 
Indice FTSE Mib.......  
Indice FTSE Italia Star 
Indice FTSE Italia Mid Cap... 
Indice FTSE Italia Small Cap 
Indice FTSE Italia Micro Cap. 
Guida per azionario Italia.... 
    
    ** DERIVATI DI BORSA ** 
Futures su FTSE Mib..........<0#IFS:>
Mini FTSE Mib.................<0#IFM:>
Guida a futures e opzioni.... 
Guida a opzioni..............  
    ** BORSE EUROPEE **
 Commento su titoli europei ........ 
 Speed guide borse europee.......... 
 Indici pan europei ........ 
 Dati analitici paneuropei... 
 Indice FTSEurofirst 300.......... 
 Indice Stoxx..................... 
 Indice Eurostoxx................. 
 Maggiori rialzi/ribassi settori Stoxx ........ 
 Maggiori rialzi/ribassi settori Eurostoxx..... 
 10 maggiori rialzi/ribassi titoli Stoxx....... 
 10 maggiori rialzi/ribassi titoli Euro Stoxx.. 
 25 maggiori rialzi europei......... 
 25 maggiori ribassi europei........ 
 25 titoli più attivi in valore .... 
  
 Guida a informazioni Reuters ....... 
 Guida a azionario .................. 
 Chain degli indici italiani