Giappone, da S&P dubbi su capacità governo di risanare conti

martedì 2 dicembre 2014 08:46
 

TOKYO, 2 dicembre (Reuters) - Standard & Poor's solleva dubbi sulla capacita del premier giapponese Shinzo Abe di risanare le dissestate finanze del paese.

In particolare, a meno di due settimane dalle elezioni anticipate, l'agenzia di rating sottolinea come la decisione di far slittare di 18 mesi il programmato aumento dell'Iva potrà fornire un aiuto all'economia nel breve termine, ma non c'è garanzia che l'imposizione fiscale aumenti, in quanto il contesto politico potrebbe cambiare dopo il voto del 14 dicembre.

"Potrei sbagliarmi, ma a giudicare dalla storia non sono ottimista sulla possibilità di avere un piano fiscale dettagliato" spiega in un'intervista a Reuters l'analista rating sovrani di S&P Takahira Ogawa.

S&P ha un rating sovrano pari ad 'AA-' sul Giappone, con outlook negativo.

Appena ieri Moody's ha declassato il rating giapponese, a 'Aa3' da 'A1', citando le incertezze sul raggiungimento del target di riduzione del deficit.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia