Italia, manifattura novembre si contrae per secondo mese di fila - Pmi

lunedì 1 dicembre 2014 09:46
 

ROMA, 1 dicembre (Reuters) - L'attività manifatturiera in Italia si è contratta per il secondo mese di fila a novembre, lasciando poco spazio all'ottimismo su un'economia scivolata nella sua terza recessione in sei anni.

L'indice Pmi a cura di Markit/ADACI è rimasto stabile a novembre a 49,0, stesso livello registrato in ottobre, sotto la soglia di 50 che separa contrazione da crescita. Le identiche letture degli ultimi due mesi segnano un minimo da maggio 2013.

Il dato di novembre è leggermente inferiore alla mediana delle stime degli analisti interpellati da Reuters, pari a 49,4.

Il Pmi prolunga una serie recente di dati deboli sulla terza economia della zona euro, che non ha registrato un singolo trimestre di crescita da metà 2011.

Dal sondaggio di novembre emerge un sottoindice sulla produzione manifatturiera in rialzo a 49,7 da 49,4, ma resta ancora marginalmente in contrazione ed è la seconda peggiore lettura da maggio 2013.

Anche il dato sui nuovi ordini si è contratto a novembre seppure a un ritmo inferiore di ottobre, mentre il sottoindice sull'occupazione racconta di aziende che riducono il personale al ritmo più intenso da settembre dello scorso anno.

Venerdì scorso l'Istat ha detto di aspettarsi un Pil pari a zero nel quarto trimestre dopo il calo di 0,1% registrato tra luglio e settembre, con una stima sull'intero 2014 di -0,3% che segue il -1,9% del 2013 e il -2,3% del 2012.

SONDAGGIO REUTERS: consensus 49,4 (forchetta 47,0-51,0, 12 stime raccolte)   Continua...