Italia, su deficit strutturale 2015 ancora piccolo sforzo - Moscovici

venerdì 28 novembre 2014 11:54
 

BRUXELLES, 28 novembre (Reuters) - Per il bilancio strutturale 2015 all'Italia "può e deve" essere domandato uno sforzo ulteriore.

A dirlo è il commissario Ue agli Affari economici e monetari Pierre Moscovici durante la conferenza stampa di presentazione dei giudizi della Commissione Ue sui budget 2015 dei paesi della zona euro.

"Ci aspettiamo che l'Italia garantisca di mettere in campo progressi sufficienti verso l'obiettivo di medio termine e per migliorare il bilancio strutturale nel 2015. Per questo il piano di bilancio non è considerato come completamente in linea con le regole. Pensiamo che un piccolo sforzo supplementare può e deve essere domandato", ha detto.

"Allo stesso tempo riteniamo che rispettare pienamente questo criterio sarebbe molto difficile viste le circostanze economiche interne. Ci sono ancora incertezze a questo punto", ha aggiunto Moscovici in risposta a una domanda sulla necessità per l'Italia di fare ulteriori sforzi per migliorare il suo bilancio.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia