Muore dirigente imprese Enel in Romania, polizia indaga

giovedì 27 novembre 2014 14:24
 

BUCAREST, 27 novembre (Reuters) - Il direttore di due imprese controllate da Enel in Romania è morto oggi dopo essere apparentemente precipitato dal tetto dell'edificio di quattro piani della società.

L'uomo si chiamava Matteo Cassani, 41 anni, ed era direttore di Enel Energie ed Enel Energie Mountenia.

"Stiamo indagando su questa morte sospetta. C'è il sospetto che questa persona possa essere caduta dal tetto. Qualcuno ci ha avvertiti che c'era un uomo morto sul marciapiedi vicino all'edificio di Enel", ha detto a Reuters per telefono un portavoce della polizia di Bucarest.

Un comunicato di Enel conferma il decesso di Cassani, e dice che "fino a questo momento le circostanze di questo incidente sono ancora ignote. E' in corso un'indagine interna".

Cassani lavorava in Romania da un decennio, e aveva ricoperto diversi incarichi, aggiunge Enel.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia