Borsa Usa poco mossa sui massimi dopo dati contrastanti

martedì 25 novembre 2014 18:53
 

NEW YORK, 25 novembre (Reuters) - La borsa Usa è poco mossa verso metà seduta, con gli indici vicini a livelli record in un contesto in cui gli ultimi dati macro hanno dipinto un quadro contrastato dei fondamentali del mercato.

L'indice della fiducia dei consumatori è sceso a sorpresa ai minimi da giugno, spingendo gli investitori a prendere profitto dopo il recente rally, anche se il Pil del terzo trimestre si è rivelato molto più forte delle attese.

I mercati arrivano da un lungo periodo di guadagni, con l'S&P 500 che ha chiuso in rialzo per 12 delle ultime 14 sedute.

"Le valutazioni sono un po' tirate, ma finché i fondamentali continuano ad avanzare gli investitori troveranno il modo di spingere al rialzo i prezzi", commenta Bruce McCain, chief investment strategist di Key Private Bank a Cleveland, Ohio. "Non credo che vedremo qualcosa che interromperà questo movimento".

In settimana i volumi sono attesi sottili per le festività del Thanksgiving, che terranno la borsa chiusa giovedì e aperta con orari ridotti venerdì.

Intorno alle 18,45 italiane il Dow Jones guadagna lo 0,14%, l'S&P 500 lo 0,08% e il Nasdaq lo 0,12%.

Deboli i titoli energetici sulla scia del calo dei prezzi del greggio. Exxon Mobil cede lo 0,3% e Chevron lo 0,5%.

Sale del 2% circa Tiffany & Co dopo l'annuncio di una crescita delle vendite a parità di perimetro superiore alle attese.

Workday ieri sera ha previsto ricavi per l'esercizio fiscale 2016 sotto le aspettative, spingendo il titolo in calo del 6%.   Continua...