Borsa Usa, indici piatti dopo dati Pil e fiducia consumatori

martedì 25 novembre 2014 17:21
 

NEW YORK, 25 novembre (Reuters) - L'azionario Usa si muove poco mosso nel pomeriggio a seguito della lettura sulla crescita economica più forte delle attese, anche se guadagni più elevati sono difficili in una settimana in cui gli indici sono già ai massimi e con la festa del Ringraziamento alle porte.

Il Dipartimento del Commercio ha alzato le stime del Pil per il terzo trimestre al 3,9% rispetto al 3,5% dello scorso mese. La lettura è più forte anche delle attese che si fermavano al 3,3%.

"Questo continua il trend generale di dati che evidenziano una economia forte", osserva un broker.

A incrinare un po' il quadro, il dato sulla fiducia dei consumatori scesa a 88,7 a novembre, il livello più basso da giugno rispetto alla lettura rivista per ottobre a 94,1. Le attese erano per una lettura di 96.

Da tempo l'azionario si muove in rialzo e l'indice S&P è sulla strada per centrare la tredicesima seduta positiva nelle ultime quindici e tutti e tre gli indici vengono da cinque settimane di guadagni. Sia il Dow che lo S&P sono su livelli record e lo S&P ha registrato un balzo di oltre il 13% rispetto al minimino intraday di metà ottobre.

La velocità di questo rally potrebbe indurre a prese di profitto, il tutto amplificato dal calo dei volumi in questa settimana in vista della festa del Ringraziamento: giovedì prossimo il mercato Usa resterà chiuso, mentre chiuderà prima venerdì.

Intorno alle 17,10 il Dow Jones cede lo 0,05% a 17.808 punti, il Nasdaq è piatto a 4.754 punti, mentre lo S&P 500 cede lo 0,15% a 2.066 punti.

Apple sale dello 0,7% a 119,44 dollari, spingendo la capitalizzazione del gigante della tecnologia a oltre 700 miliardi di dollari per la prima volta.

Tiffany & Co guadagna il 3,5% a 108,71 dollari dopo l'annuncio di una crescita delle vendite sopra le attese.   Continua...