Iren, De Sanctis lascia carica AD e Cda, resta dirigente fino a fine 2015

lunedì 24 novembre 2014 19:24
 

MILANO, 24 novembre (Reuters) - Nicola de Sanctis lascia la carica di AD e membro del Cda di Iren ma rimane dirigente dell'utility fino alla fine del 2015.

Lo annuncia una nota specificando che Iren e De Sanctis "hanno concordato una risoluzione consensuale del rapporto quale amministratore, avendo rilevato congiuntamente il venirne meno dei presupposti anche in considerazione di scelte di carattere personale dell'ing. De Sanctis".

De Sanctis terminerà il suo incarico di AD e consigliere dal prossimo 30 novembre mentre il Cda per nomina del nuovo AD si terrà "con immediatezza".

Quanto al rapporto di lavoro da dirigente, la nota ricorda che "De Sanctis svolgerà attività di strategic advisory in collaborazione con il presidente, mantenendo il trattamento economico attuale che ammonta fino al 31 dicembre 2015 alla somma lorda di euro 400.000".

Relativamente invece alla cessazione della carica di AD, in base agli accordo iniziali, l'importo che verrà attributo a De Sanctis alla fine dell'incarico da dirigente è di 900.000 euro lordi, oltre ad un bonus di 50.000 euro.

Per il testo integrale del comunicato i clienti Reuters possono cliccare su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia