Rai Way sale ancora, mercato ragiona su ipotesi consolidamento settore

venerdì 21 novembre 2014 12:06
 

MILANO, 21 novembre (Reuters) - Rai Way torna a salire con decisione (+2,5% a 3,166 euro) dopo la pausa di ieri e il buon debutto della vigilia in un settore, quello delle torri di trasmissione, tornato attraente per il mercato anche alle luce delle prospettive di consolidamento.

Più tranquilla la concorrente EI TOWERS (+0,7% intorno alle 12) che comunque da inizio anno è salita di quasi il 22%. L'indice milanese Allshare sale dell'1,9%.

Oggi il Corriere parla di un allargamento del perimetro delle torri Wind messe in vendita dalla controllante Vimpelcom a un totale di 8.000 per un valore complessivo di 850-900 milioni di euro e di una possibile offerta congiunta EI Towers-Rai Way, entrambe interessate all'operazione.

In particolare, scrive il quotidiano, sarebbe ora prevista una gara inziale per 6.300 torri (dalle precedenti 5.800), seguita da una successiva asta per altre 1.700 torri tra i due contendenti che saranno selezionati a metà dicembre (il 15 scade il termine per le offerte vincolanti).

Non è stato possibile al momento avere commenti dalle società coinvolte.

Secondo Equita, un'offerta congiunta EIT-Raiway "comporterebbe la difficoltà di avere la compresenza di due operatori industriali, con una governance quindi tutta da chiarire". I vantaggi, aggiunge il broker, sarebbero la riduzione dell'esborso finanziario e il fatto che sarebbe presentata come un'operazione di sistema per la nascita di un operatore nazionale, alimentando ipotesi di combinazione EIT-Raiway "a nostro avviso sinergiche e potenzialmente attraenti".

Secondo indiscrezioni, tra gli interessati alle torri Wind ci sono, oltre alla controllata Mediaset e alla controllata Rai (forse in tandem con un fondo), Abertis , American Tower e il fondo italiano F2i insieme al fondo Usa Providence.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

  Continua...