Borsa Milano parte in rialzo con Europa, focus su Bce

venerdì 21 novembre 2014 09:33
 

MILANO, 20 novembre (Reuters) - Piazza Affari apre in lieve rialzo, in linea alle borse europee, riprendendo il recente trend positivo dopo il deciso ritracciamento di ieri sulla scia dei deludenti dati dell'area euro.

I mercati sono attenti ai segnali che potrebbero arrivare dagli interventi di questa mattina a Francoforte del presidente della Bce Mario Draghi, anche se gli operatori ritengono premature dichirazioni importanti in tema di QE.

Il veloce ritmo di deterioramento dell'economia dell'area euro nell'ultima parte dell'anno riaccende le speculazioni su interventi straordinari della Bce e dunque l'attenzione è alta.

Alle 9,25 l'indice FTSEMib è in rialzo dello 0,48%, così come l'Allshare.

In Europa il FTSEurofirst 300 avanza dello 0,3% circa.

Riprendono terreno i bancari e energetici dopo i cali di ieri. ENEL sale dello 0,7% dopo che l'Opv della controllata Endesa ha fruttato un incasso di oltre 3 milardi di euro migliore delle attese.

Buona intonazione per ENI, in rialzo dell'1,3%.

Sul fronte opposto dei ribassi spicca il calo del 2,4% di STM, con i trader che citano un'intervista a Bloomberg in cui l'AD dichiara che potrebbero allungarsi i tempi per il raggiungimento del target di utile..

Vendite anche su TELECOM ITALIA (-1,6%) nel giorno del Cda chiamato ad esaminare le mosse strategiche in Brasile, con l'ipotesi di un'aggregazione tra Tim Brasil e Oi, e in Italia, con l'interesse per la quota di maggioranza di Metroweb. Secondo gli analisti l'aggregazione tra Tim Brasil e Oi avrebbe una forte valenza industriale, ma produrrebbe un peggioramento della struttura finanziara del gruppo italiano aprendo lo scenario di un aumento di capitale.   Continua...