Fca, impegnata con Takata e regolatore su airbag difettosi - manager

giovedì 20 novembre 2014 16:56
 

DETROIT, 20 novembre (Reuters) - Fiat Chrysler è impegnata attivamente dall'aprile 2013 con il fornitore Takata e con l'autorità per la sicurezza Nhtsa per risolvere il problema ad alcuni airbag.

Lo ha detto il vice presidente di Chrysler Group, Scott Kunselman, nel corso di un'audizione a una commissione del Senato Usa.

Kunselman ha precisato che la componente difettosa non è mai stata utilizzata nei veicoli prodotti dalla casa di Detroit, che ha usato quelli di un gruppo chiamato beta, mentre quelli incriminati appartengono al gruppo alfa. E ha aggiunto che Fca era stata informata di un incidente nell'ottobre 2013 e ha pianificato di rimpiazzare le componenti difettose nelle aree ad alto tasso di umidità.

La commissione del Senato successivamente ha ascoltato David Friedman, vice amministratore della Us National Highway Traffic Safety Administration (Nhtsa), il quale ha definito "più complicata che mai" la vicenda degli airbag forniti da Takata, che coinvolge 10 case automobilistiche e oltre 10 milioni di veicoli a partire dal 2008.

Secondo Friedman, le case dovrebbero essere più aggressive nel richiamare i veicoli e testare gli airbag, con particolare attenzione alle zone con maggiore tasso di umidità. Ma il funzionario della Nhtsa ha escluso un richiamo di tutti gli airbag prodotti da Takata.

Friedman ha concluso che eventuali responsabilità verranno sanzionate, anche a livello di cause civili.

Due giorni fa, la Nhtsa aveva annunciato di aver chiesto a Takata e a cinque case automobilistiche di ampliare a livello nazionale i richiami effettuati a livello locale.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia