Enel, governo slovacco non ha espresso interesse per 66% di Se

giovedì 20 novembre 2014 11:51
 

PRAGA, 20 novembre (Reuters) - Il governo slovacco non ha presentato una manifestazione d'interesse per l'acquisto del 66% del gruppo energetico Slovenske elektrarne che Enel ha deciso di cedere.

Lo ha detto un portavoce del ministero dell'Economia slovacco aggiungendo che il governo "non esclude di farlo in seguito".

Il portavoce ha detto anche che "le preoccupazioni principali del governo riguardano il completamento dell'impianto nucleare di Mochovce".

Il governo detiene una partecipazione del 34% nella società e si è scontrato con Enel per l'aumento dei costi di ristrutturazione della centrale nucleare.

Enel ha inserito Se in un pacchetto di cessioni del valore di 4 miliardi previsto dal proprio piano industriale.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Enel, governo slovacco non ha espresso interesse per 66% di Se | Notizie | Società Estere | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    20,330.42
    +1.02%
  • FTSE Italia All-Share Index
    22,413.97
    +0.91%
  • Euronext 100
    974.25
    +0.00%