Germania, crescita settore privato novembre frena a min 16 mesi - Pmi

giovedì 20 novembre 2014 09:44
 

BERLINO, 20 novembre (Reuters) - Il settore privato tedesco è cresciuto al ritmo più contenuto da 16 mesi a novembre, complice la stagnazione dell'attività manifatturiera e la perdita di slancio dei servizi, a segnalare come l'andamento della più grande economia europea sarà improntata alla debolezza anche nel quarto trimestre.

E' quanto emerge della lettura flash degli indici Pmi (Purchasing Managers'Index) elaborati da Markit sulla base di un'indagine congiunturale tra i direttori acquisti.

L'indice composito, sintesi di manifattura e servizi, che valgono oltre due terzi del Pil, ha frenato a 52,1 a novembre da 53,9 a ottobre, segnando il punto più basso da 16 mesi, ma restando sopra la soglia dei 50 punti, spartiacque tra crescita e contrazione.

Sia l'indice relativo al settore manifatturiero che quello dei servizi hanno evidenziato un andamento peggiore delle mediane delle stime raccolte da Reuters tra gli economisti, rispettivamente indicate a 51,5 e 54,5.

L'indice Pmi manifatturiero si è portato a 50 - a segnalare stagnazione dell'attività - da 51,4 di ottobre, mentre l'indice Pmi servizi ha frenato a 52,1 da 54,4.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia