Cavalli, Vtb Capital rompe trattative, no accordo su valutazione - Wsj

giovedì 20 novembre 2014 08:53
 

20 novembre (Reuters) - Vtb Capital, braccio finanziario dell'istituto di credito russo Vtb Bank, si è ritirata dalle trattative per acquistare una quota di maggioranza della casa di moda italiana Roberto Cavalli, ritenendo la valutazione proposta eccessiva.

Lo riferisce il Wall Street Journal, citando tre persone vicine alla situazione.

La banca è una delle entità russe colpite dalle sanzioni occidentali in conseguenza della crisi ucraina.

Vtb Capital nelle attese avrebbe dovuto acquistare una quota pari al 70% della società fiorentina, quota valutata 400 milioni di euro fino allo scorso 8 ottobre.

L'uscita di scena di Vtb Capital è un altro colpo per Cavalli, che ha visto sfumare un accordo nei mesi scorsi con il fondo di private equity Permira, sempre per l'assenza di un'intesa sul prezzo.

Poi, l'approccio a Investcorp, società di private equity con base in Bahrain, con una valutazione pari a 18 volte superiori agli utili core.

Ma Investcorp, che in passato aveva avuto una partecipazione in Gucci e aveva presentato un'offerta per una quota del 20% in Versace, ha respinto le avances.

Cavalli non ha voluto commentare mentre Vtb Capital non è stata immediatamente raggiungibile per un commento fuori del regolare orario di ufficio.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia