Metroweb, Bargero ed Esposito (Pd) chiedono gara per vendita quota F2i

mercoledì 19 novembre 2014 13:10
 

MILANO, 19 novembre (Reuters) - Due esponenti del Pd, in merito alla possibile cessione della quota di F2i in Metroweb, che ha sollevato l'interesse di Telecom Italia e Vodafone, chiedono l'intervento di Consob e Antitrust e che venga aperta una gara.

"E' necessario che Consob ed Antitrust intervengano su questa operazione per evitare che la competizione nelle telecomunicazioni fisse, già a serio rischio, sia completamente azzerata", dice in una nota la deputata Pd Cristina Bargero, della commissione Attività Produttive.

"Ma la situazione è ancora più grave: Telecom è società quotata in borsa e, stando alle indiscrezioni di stampa, si tratterebbe di un'operazione fuori mercato, fatta in assenza di procedure di gara", aggiunge Bargero.

"Se fosse confermato quanto riportato da due autorevoli quotidiani economici, secondo i quali Telecom Italia avrebbe presentato un'offerta per l'acquisizione della maggioranza di Metroweb, saremmo di fronte ad una situazione molto grave", dice il senatore del Pd Stefano Esposito, sottolineando la necessità che la cessione venga realizzata attraverso una gara.

Oggi la stampa ha scritto che Telecom Italia ha presentato un'offerta per la quota di Metroweb in F2i.

Secondo una fonte sentita da Reuters, si tratterebbe di un documento ancora preliminare, in cui viene, tra l'altro, espresso l'interesse ad acquisire.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia