Bnp, alcuni dirigenti sospettati di insider trading -fonte

martedì 18 novembre 2014 17:27
 

PARIGI, 18 novembre (Reuters) - Alcuni dirigenti di Bnp Paribas sono oggetto di una indagine preliminare con ipotesi di reato insider trading aperta a inizio novembre dalla Procura nazionale per i reati finanziari. Lo ha detto una fonte vicina al dossier, confermando una notizia del Canard Enchainé.

Secondo il settimanale, tre alti dirigenti della banca avrebbero venduto nel 2013 circa 300.000 azioni che detenevano a titolo personale mentre si svolgeva l'inchiesta statunitense legata a violazioni dell'embargo verso Iran e Sudan avvenute con operazioni in dollari.

BNP Paribas ha accettato il 1 luglio una multa record da 8,9 miliardi di dollari e si è detta colpevole di due capi d'accusa nel quadro di un accordo con le autorità americane.

La banca francese ha poi rafforzato i presidi di conformità negli Usa, dove possiede le reti Bank of West e First Hawaiian Bank.

L'indagine preliminare non porta necessariamente a un procedimento giudiziario.

BNP non ha immediatamente commentato.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

  Continua...