Fonsai, riunificati processi, pm chiede di acquisire un centinaio di telefonate

lunedì 17 novembre 2014 17:01
 

MILANO, 17 novembre (Reuters) - Il pm di Torino Marco Gianoglio ha chiesto di acquisire un centinaio di telefonate intercettate nel corso delle indagini e diversa documentazione nell'udienza odierna nel processo Fonsai, che vede imputati tra gli altri Salvatore Ligresti, sua figlia Jonella e tre ex-manager della società per aggiotaggio e falso in bilancio.

Le difese degli imputati - che a oggi sono sette, dopo l'unificazione del processo con quello ai due ex-revisori dei conti Ambrogio Virgilio e Riccardo Ottaviani per falso in bilancio - hanno invece intenzione di chiedere la trascrizione di tutte le intercettazioni, operazione che allungherebbe i tempi del processo.

La procura - secondo quanto riferito da fonti giudiziarie - ha inoltre già depositato la lista dei testimoni, che vede inclusi tra gli altri Piergiorgio Peluso, all'epoca dei fatti contestati nel processo a capo di Unicredit Corporate Banking, e il ceo di Unicredit Federico Ghizzoni.

L'udienza - a cui oggi ha presenziato per la prima volta Jonella Ligresti - è stata rinviata al prossimo 3 dicembre.

I Ligresti e i tre ex-manager Antonio Talarico, Fausto Marchionni ed Emanuele Erbetta sono accusati di falso in bilancio aggravato dal grave nocumento e aggiotaggio sotto forma della falsa informazione ai mercati relativamente a Fonsai nel periodo 2008-2011. Gli interessati hanno sempre respinto ogni addebito.

(Ilaria Polleschi)

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia