Borsa Milano in lieve calo con Europa, si stempera impatto Giappone

lunedì 17 novembre 2014 12:42
 

MILANO, 17 novembre (Reuters) - Piazza Affari chiude la mattinata in moderato ribasso, sopra i minimi intraday, in parte condizionata come il resto d'Europa dalla sorpresa negativa di un Giappone scivolato in recessione.

"Vedere il Giappone di nuovo in recessione dopo tutta la liquidità che ha iniettato nell'economia la banca centrale ha spaventato i mercati, soprattutto quelli europei", dice un trader anche se alla fine, aggiunge un altro operatore, "la reazione è tutto sommato moderata".

"Comunque ci fa riflettere sul fatto che possono esserci altre strade rispetto a una politica monetaria espansiva, che in questo caso non si è rivelata efficace", conclude.

Intorno alle 12,30 il FTSEMib cede lo 0,2%, come l'Allshare, mentre il derivato sull'indice principale si muove nel mezzo del canale tracciato finora, tra 18.700 e 18.900 punti. Volumi sull'azionario per 900.000 euro circa.

In Europa l'indice FTSEurofirst 300 è in calo dello 0,26%, i futures sugli indici Usa sono leggermente negativi.

Pochi gli spunti sui singoli titoli.

Tra questi in evidenza il rimbalzo di prosegue la corsa di WDF (+3,9%) iniziata venerdì pomeriggio dopo la diffusione dei risultati, la nomina del nuovo AD e la promessa di un nuovo piano industriale entro gennaio.

Azzera le perdite AUTOGRILL che in mattinata era stata colpita dai realizzi.

Si rafforza YOOX che arriva a guadagnare più del 3%.   Continua...