Carige, capital plan Cda strada migliore per copertura shortfall

venerdì 14 novembre 2014 16:58
 

MILANO, 14 novembre (Reuters) - Banca Carige ribadisce che le misure di rafforzamento patrimoniale approvate dal Cda e sottoposte alla Bce consentiranno alla banca di colmare lo shortfall emerso nei test europeo in modo adeguato e nei tempi indicati mentre altre opzioni non sono al momento percorribili o prevedono tempi più lughi di quelli previsti.

E quanto dice la banca con una lettera inviata alla Fondazione, in risposta alle richieste di chiarimenti da parte del principale azionista (19% del capitale) sulle iniziative di capital management già approvate dal board.

In particolare, per quanto riguarda l'eventuale ricorso all'emissione di strumenti di 'capitale aggiuntivo di classe 1" Carige sottolinea che gli shortall sono stati quantificati dalla Bce in base ai target di coefficienti di "capitale primario di classe 1" (CET1) in quanto aggregato patrimoniale di qualità superiore.

Inoltre la banca non ha "alcuna preclusione" rispetto a scenari di aggregazione e questi potranno avvenire solo dopo il perfezionamento delle misure di capital management "anche considerati i tempi tecnici necessari per dare attuazione a una eventuale operazione di aggregazione aziendale e, in particolare, quelli richiesti dal procedimento che le Autorità di Vigilanza (Banca d'Italia e BCE) dovrebbero svolgere per assicurarsi che l'aggregazione rispetti i criteri di una sana e prudente gestione".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia